Oss cosa fa? Quali sono i compiti dell’ OSS – Operatore Socio Sanitario

Oss cosa fa? Quali sono i compiti dell’oss?

Le attività dell’OSS variano in base al luogo in cui l’operatore svolge le proprie mansioni, dall’ospedale all’assistenza a domicilio alle attività svolte in clinica o nelle case di riposo.
Principalmente l’operatore Socio Sanitario si occupa di agevolare l’assistito nello svolgimento delle sue attività atte a soddisfare i bisogni primari della persona, la sfera relazionale ed emotiva del paziente, cercando di promuovere l’autonomia della persona assistita, migliorandone la qualità di vita.
Ma la figura dell’Operatore Socio sanitario è anche di più: durante la formazione nel Corso OSS, il futuro Operatore non apprende soltanto le conoscenze per le tecniche pratiche, ma approfondisce gli studi teorici di diverse aree specifiche: area socio culturale istituzionale e legislativa; area igienico sanitaria e area tecnico operativa. Per diventare operatore socio sanitario è necessario frequentare un Corso OSS autorizzato dalla Regione Lazio Corso OSS Regione Lazio o da altre Regioni Italiane che rilascino sempre una qualifica valida in tutta Italia e Unione europea.
L’operatore socio sanitario deve saper lavorare in team nel quale confluiscono professioni come assistenti sociali, educatori, medici, infermieri, fisioterapisti; deve essere in grado di collaborare con Associazioni di volontariato e con le famiglie degli assistiti, coinvolgendo i caregiver nell’assistenza, garantendo educazione sanitaria e supporto nell’accesso ai servizi.
Il Corso OSS autorizzato dalla Regione Lazio ha la durata di 1012 ore svolte in circa un anno.

Corso OSS Roma

Posted in News.